Siamo il mare

E’ una storia di mare sincera quella di Gianluca e Gianpaolo Raschi: il capanno costruito da nonno Guido sulla sabbia nel 1946, la mamma Tiziana che s’innamora di Flaviano Raschi, un mosconaio riccionese, la carbonella per cucinare il pesce da mangiare in famiglia. Nel 2001, insieme, hanno intrapreso una rotta nuova, trasformando quel tipico e semplice locale romagnolo, dove sono cresciuti tra la cucina marinara Adriatica e il bancone del bar, in un luogo differente dall’immagine del passato, tutt’ora nitida nei loro ricordi.
Il rispetto e l’amore per il mare all’orizzonte, quelli, invece, sono rimasti immutati.

gianluca raschi sommellier

Gianluca Raschi

classe 1962

Armonico ed estroverso: Gianluca deve avere preso da nonno Guido, sempre affabile e gioioso. Ogni suo sorriso è un racconto sincero della goliardia che appartiene alla Riviera di Romagna. La sua passione per il vino è cresciuta piano piano con lui, da sempre affamato di cultura enogastronomica e affascinato dai rapporti umani. E’ sommelier professionista dal 1992.

gianpaolo raschi chef

Gianpaolo Raschi

classe 1966

Riservato e libero: Gianpaolo Raschi è un conservatore progressista. Come un funambolo in equilibrio sul tempo, naviga costantemente tra passato e futuro, ricordo e ricerca, semplicità ed eleganza. Nei suoi piatti s’infrange prepotente il mare, così intenso e persistente sulla sua pelle sin da quando era un bambino. E, oggi come allora, ci continua a giocare: caldo e freddo, sottile e spesso, forte e leggero, disegnando sul piatto geometrie di sapori e consistenze e racconti inediti.

Photo by Ph © Giorgio Salvatori